Home

Insopportabile, a volte lo sono

per gli altri e per me stessa

con le mie troppe pretese

e le mie alte difese.

Difese contro tutto ciò che è banale,

per la paura di una vita senza immaginazione.

Il solito terrore di non essere io,

quella speciale.

Riesco solo a perdermi

nelle mie contraddizioni

voler essere qui e sempre anche altrove,

un altrove che non esiste.

Voci discordanti

in perenne contrasto

dentro la mia testa.

E io giro in cerchio,

giro in cerchio e non mi muovo.

Voglia di strapparsi di dosso catene.

Catene di cui ho io la chiave.

Che mi tengono legata al suolo,

quando vorrei solo volare.

Volando potrei non più tornare.

Lo riconosco, e me lo nego.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...