Home

Fra meno di una settimana si vota per le primarie del centrosinistra, qui a Milano.

Sono andati in scena numerosi dibattiti, ci sono stati confronti pubblici (troppo pochi), radiofonici e televisivi (a questo link trovate la trasmissione “In mezz’ora” del 31 gennaio)

Quella che si è appena conclusa però è stata prima di tutto la settimana degli endorsement di peso.

In particolare, Sala ha incassato il sostegno di alcuni ministri del governo Renzi (Boschi, Martina, Franceschini) mentre Balzani è riuscita a portare al suo fianco i tre protagonisti delle primarie 2011: Pisapia, Boeri, Onida.

[Persone che si sono aspramente sfidate e alle quali nessuno aveva chiesto ai tempi di farsi indietro, ma questo è solo un inciso]

In questo clima da fine partita di briscola, in cui si calano i carichi pesanti, io voglio fare invece il cinque di coppe della situazione. E allora ecco un endorsement che non conta niente.

1.Sostengo Pierfrancesco Majorino perché dice quello che pensa, e lo fa da molto tempo.

Ha sempre messo la faccia nelle battaglie in cui credeva, in tempi non sospetti. A volte si è pure fatto dare del velleitario, del naif, dello spalleggiatore della sinistra-fuori-dal-PD ma ora rivendica un patrimonio di credibilità che si è guadagnato sul campo.

Si è speso sempre per i diritti delle persone, dai diritti civili al diritto a una vita dignitosa. Ha difeso il dialogo interculturale e ha preso in mano il tema, spinosissimo, delle moschee a Milano, senza paura di andare alla gogna in pesanti assemblee di quartiere.

1908193_10153459290447533_2366524126201959813_n

2. Sostengo Pierfrancesco Majorino perché ha dimostrato di sapere cos’è l’ascolto.

Messo alla prova in un Assessorato complicato, ha dimostrato di non voler essere un uomo solo al comando. Ha ascoltato, ha imparato dai propri errori, ha mediato fra istanze diverse.

Per questo credo che Pierfrancesco Majorino potrebbe essere davvero il Sindaco giusto per fare ancora più di prima sul tema dell’ascolto e del dialogo.  Il suo programma, frutto di un lungo percorso di tavoli tematici, dimostra la sua attitudine aperta alle competenze e ai saperi.

3. Sostengo Pierfrancesco Majorino perché ha detto chiaramente che Milano è una scelta di vita.

Non so voi, ma io sono davvero esacerbata da una leadership (economica e non solo politica) che salta da una cadrega all’altra cercando di accaparrarsi l’incarico più lauto o che offra maggiore visibilità e agganci.

Pierfrancesco Majorino è una persona capace che ha scelto di offrire il suo contributo alla città di Milano e che lo ha sempre fatto fino in fondo. Non ha mai abbandonato un mandato in corsa per inseguire un incarico a Roma, non ha tenuto i piedi in due scarpe, ha sempre messo tutto se stesso nella carica che ricopriva. Sembrerà banale, non lo è affatto.

4. Sostengo Pierfrancesco Majorino perché conosce a fondo i problemi delle persone che abitano questa città, a partire da chi vive ai margini.

Quando si arriva alla campagna elettorale, tutti diventano grandi esperti di periferie, marginalità, coesione sociale. Per carità: sono temi che devono essere al centro di ogni programma di centrosinistra e sono felice che facciano parte del nostro patrimonio collettivo. Ma c’è una distanza siderale fra chi quei problemi li ha toccati per anni e chi li riscopre, magicamente, nelle settimane che precedono il voto.

Pierfrancesco Majorino è una persona normale che conosce i problemi delle persone normali. Suo figlio va alla scuola pubblica, insieme agli altri bambini, non in qualche esclusivo istituto paritario. E’ un Assessore alle Politiche Sociali che ha dimostrato un impegno senza sosta sul fronte del riscatto delle persone e conosce la vera urgenza di Milano: quella di diventare una città che finalmente smette di crescere a diverse velocità.

Su questo il suo slogan, “Come prima, più di prima” vale davvero molto per me. Perché come piccola amministratrice zonale, dico con chiarezza che la vera “macchia” di questa Amministrazione è stata quella di non aver scalfito la grande disuguaglianza che affligge Milano impedendo a troppe persone di dispiegare il proprio potenziale. La continuità in questo caso non è sufficiente, bisogna davvero ingranare la quarta e investire moltissimo su questo fronte.

Potrei continuare e dire che che Majorino ha dimostrato, nella gestione dell’emergenza migranti, di avere un’idea chiara su come affrontare le sfide del presente e del futuro; di avere una vera coscienza europea e di aver portato Milano a vincere un importante premio internazionale sull’accessibilità per disabili e anziani; che non ha paura di avere un rapporto dialettico con Roma, rivendicando quello che è giusto rivendicare; che ha una visione lungimirante per l’ambiente e per l’inclusione sociale.

Potrei andare avanti, ma sono andata davvero troppo lunga, soprattutto per un endorsement che non conta proprio niente. Quindi, concludo.

Fateci caso: Pierfrancesco Majorino sta portando avanti con coerenza una campagna elettorale basata sui contenuti, rivolgendosi a chi vive a Milano con progetti e proposte realizzabili e concreti.

Forse oggi non ha al suo fianco tante “personalità”, forse non è abbastanza trendy per essere accettato nei migliori salotti (del resto non ha né una Vuitton né completi firmati, ma solo scarpe dalle suole consumate), né abbastanza “manager” da piacere all’imprenditoria milanese.

Ma sa cosa voglia dire governare una città complessa ed è il solo ad aver dimostrato, in tutta questa campagna elettorale, di avere una reale visione di Milano e di chi la abita. Non è questione di essere milanese e non genovese, o brianzolo. E’ profonda conoscenza della città e di tutte le sue componenti.

Sostengo Pierfrancesco Majorino perché credo che Milano abbia bisogno di una nuova grande stagione che erediti il meglio di questa amministrazione e sia in grado di avere ancora più coraggio e radicalità su alcuni temi.

Come prima, più di prima. 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...