Home

Da qualche tempo il mondo della comunicazione e dell’advertisement è in fibrillazione. Si parla sempre di più di social media marketing, ovvero di come utilizzare le potenzialità delle communities e del web 2.0 per veicolare messaggi commmerciali.

Ma cosa significa concretamente fare una campagna di social media marketing ? Una cosa è certa: un profilo su Facebook può essere un punto di partenza, ma di sicuro non basta. Le strategie devono essere diverse a seconda che si voglia promuovere un brand, un prodotto o un’idea, ma in ogni caso occorre rispettare alcune regole e tenere a mente alcune nozioni di base. Ecco qualche piccolo spunto per iniziare a lavorare con il marketing sociale.

Reputation

Il social media marketing può essere particolarmente efficace in termini di reputation. Per un marchio di moda, di tecnologia o di qualsiasi altro settore, avere qualcuno che si occupi di promozione presso le principali communities e i blog più letti è di capitale importanza. Sempre più fondamentali stanno diventando anche i forum, spazi di discussione e confronto partecipatissimi dalle giovani generazioni. Occorre intervenire in queste sedi con spontaneità, senza formule predefinite o statiche. A ogni specifico canale, il suo linguaggio. Ecco perché sta diventando sempre più frequente il proliferare di diverse identità – fake e reali – su Facebook e sulle altre principali communities.

Comunicazione informale

Nel social media marketing la comunicazione è molto più informale e diretta che negli altri tipi di marketing, e contano molto i rapporti che si riescono a sviluppare con le persone.

Un buon “internet marketer” deve essere prima di tutto una persona che sa muoversi agevolmente nella Rete, e che riesce a stabilire contatti con altri componenti di questo ecosistema virtuale. Si dice spesso che nella nuova comunicazione i confini fra il professionale e il personale vanno cadendo, e in effetti è proprio così. Si stabiliscono correlazioni fra gusti e passioni, e non è raro ritrovarsi a scambiare chiacchiere scherzose con un blogger che potrà rivelarsi un partner fondamentale in una campagna.

Buzz in Rete

Citando Wikipedia, “il buzz marketing è quell’insieme di operazioni di marketing non convenzionale volte ad aumentare il numero e il volume delle conversazioni riguardanti un prodotto o un servizio e, conseguentemente, ad accrescere la notorietà e la buona reputazione di una marca. Consiste cioè nel dare alle persone motivo di parlare circa un prodotto o servizio e nel facilitare quelle conversazioni”

Insomma, il ruolo del comunicatore è anche un po’ quello del mediatore e del facilitatore. Servono diplomazia, tatto, senso dell’opportunità e costante attenzione all’audience che ci troviamo di fronte in quel momento.

E, come in ogni buona pratica diplomatica, servono tanti alleati: blogger, moderatori di forum, contatti giornalistici. Tutti da coltivare pazientemente, con la certezza che nel web 2.0 chi semina raccoglie.


Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...